NUOVI STANDARD PER ESSERE CONSIDERATI INADEMPIENTI ALLE BANCHE

//NUOVI STANDARD PER ESSERE CONSIDERATI INADEMPIENTI ALLE BANCHE

NUOVI STANDARD PER ESSERE CONSIDERATI INADEMPIENTI ALLE BANCHE

Dal 1/1/2021 è entrata in vigore la nuova normativa che uniforma lo standard a livello europeo per l’inadempimento verso la banca; la nuova normativa, più stringente, prevede limiti di tolleranza estremamente bassi.La posizione viene classificata a “deteriorato” se il debitore è in arretrato di oltre 90 gg consecutivi e contestualmente l’obbligazione venga considerata “Rilevante”.

Nello specifico gli arretrati, anche relativi a più finanziamenti: devono essere di ammontare superiore a 500 euro e devono rappresentare più del 1% del totale delle esposizioni verso la banca; non sarà possibile compensare gli importi scaduti con le linee di credito non utilizzate. Nel caso di gruppi bancari occorre considerare il gruppo.

Per le PMI e le persone fisiche che abbiano esposizioni bancarie inferiori al milione di euro, la soglia è di euro 100.

Ove la banca passi il credito a “deteriorato”, automaticamente avverrà il default di tutte le posizioni verso la stessa banca.

Lo stato di “default”può essere revocato, trascorsi tre mesi dal momento della cessazione delle condizioni.

La nuova disciplina non modifica le modalità di segnalazione alla centrale rischi.

SCARICA COMUNICAZIONE

2021-01-18T07:03:10+00:00

Leave A Comment